Home » Ente Parco » Contatti » Newsletter » Anno III - Numero 3 - Agosto 2014

Il Popolo delle Rocce: il Camoscio Appenninico 30 anni dopo

19/08/2014

“Il camoscio più bello del mondo”.
Così, senza mezzi termini, abbiamo definito il camoscio appenninico Rupicapra pyrenaica ornata, una specie miracolosamente scampata all’estinzione agli inizi del secolo scorso sulle montagne d’Abruzzo. Il  libro pubblicato negli anni  ‘80 dal prof. Sandro Lovari, “Il popolo delle rocce”, contribuì non poco a diffondere le conoscenze sulla vita di questo simbolo della natura appenninica, perfettamente adattato a sopravvivere in un ambinte di pareti rocciose e ripidi pendii. Trent’anni dopo, Sandro Lovari, professore ordinario dell’Università di Siena,  in un incontro che si terrà oggi, 19 agosto alle ore 21,30,  presso il centro “Orsa Maggiore” a Civitella Alfedena,  tornerà a parlare di questo animale, per fare il punto sulle prospettive delle  buone pratiche di conservazione della specie. 
L’incontro segue quello che si è tenuto nel mese di giugno sui nuovi studi che Lovari sta conducendo sul camoscio nel Parco e sulle problematiche legate ai cambiamenti climatici e alla presenza dei cervi.

share-facebookshare-twittershare-mail

Contenuti:
© 2017 Ente Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise - Viale Santa Lucia - 67032 Pescasseroli (AQ) - Tel. 0863/91131 - info@parcoabruzzo.it - p.iva 02304991009 - netpartner: Parks.it